Vacanze: 10 regole per vivere al meglio il campeggio con i bambini

Beautiful little boy kneeling in the tent and smiling in nature

Care mamme, una vacanza in tenda con i vostri figli, a stretto contatto con la natura, potrebbe essere un’ottima idea per ricaricarvi e trascorrere del tempo di qualità con la prole (senza spendere un capitale).

Per far sì che tutto vada per il meglio ci sono alcuni accorgimenti che potreste tenere ben presente, prima di prenotare.

  1. Scegliere con cura la destinazione: l’ideale sarebbe un campeggio vicino al mare, dove sia spiaggia che acqua siano pulite. Se poi il fondale digradasse dolcemente verso il mare meglio ancora.
  2. Valutare l’offerta dei servizi: fate particolare attenzione a quelli che vanno maggiormente incontro alle esigenze di famiglie con bambini. Considerate quindi se possiedono un parco giochi, se sono dotate di miniclub, animazione e magari anche piscina.
  3. Se non avete mai provato la tenda vi consigliamo di cominciare in maniera soft con un bungalow o cottage. Molti campeggi offrono questa opzione e vi consentiranno di assaporare una vacanza nella natura con qualche comfort in più.
  4. Pianificate: “essenziale” è la vostra nuova parola d’ordine. Non avrete tutto lo spazio di cui godete a casa e quindi selezionate attentamente cosa mettere in valigia e che vi sia veramente utile.
  5. Coinvolgete i piccoli nella preparazione della postazione: il campeggio è una cosa divertente, ma anche istruttiva. Se non possono aiutarvi con la tenda invitateli a sistemare il tavolo o aprire le sedie.
  6. Portate qualche gioco: libri, carte, tutto concorre a intrattenere i vostri piccoli, ma non esagerate, dopotutto siete lì per trascorrere del tempo all’aria aperta.
  7. Lasciate i bimbi liberi di esplorare: correre, sporcarsi, arrampicarsi e inventarsi mille nuovi giochi avendo tanto spazio e tempo a disposizione, questa si chiama vacanza)!
  8. Accessori da non dimenticare: crema solare, salviette antizanzare, tappetino da sistemare davanti alla tenda per asciugarsi i piedi prima di entrare, copri water. Se il bimbo è molto piccolo portatevi dietro una culla, se più grandicello può dormire nel sacco a pelo. Sempre se vostro figlio è ancora piccolo può esservi utile una bacinella di plastica per fargli il bagnetto e un fasciatoio portatile.
  9. Insegnare ai bimbi regole di base: il campeggio può avere una grande valenza educativa, ad esempio i bambini potrebbero imparare a rispettare gli spazi pubblici, a fare silenzio durante l’ora della siesta, a non invadere le tende altrui, ecc…
  10. Rilassatevi e divertitevi: il campeggio è un’esperienza che i vostri figli ricorderanno a lungo, anche se qualcosa va storto non è il caso di farne un dramma, sorridete e vedrete che la vostra vacanza sarà magnifica.