Un dolce per un sorriso: riuscirete a non piangere?

Regalare un dolce, ricevere un sorriso: piccoli gesti, risultati incredibili.
Avete già visto Ripple? Se ancora non lo avete fatto, preparate un fazzoletto vicino a voi e state pronte a piangere, perchè siamo sicure che avrà questo effetto su di voi.

Ripple significa “effetto domino”, “reazione a catena” e ci ha fatto commuovere davvero tanto. Come potevamo non condividerlo con voi?
Siamo sempre più convinti che per quanto una persona possa leggere e informarsi sulle azioni giuste da fare, sul comportamento migliore da trasmettere ai figli e su come essere genitori perfetti, c’è solo una cosa che davvero può aiutarvi: essere voi i primi a dare l’esempio da seguire; e l’esempio può essere un regalo, può essere un sorriso, un gesto qualsiasi, anche semplice, ma d’impatto.
Perché aspettarsi che il proprio figlio sia educato o altruista, se noi per primi non diamo quell’esempio?
Vi abbiamo fatto vedere altri video sul rapporto genitori – bambini e sul modo in cui i nostri piccoli esserini, ci guardano e, imitando, imparano. Trovate il nostro articolo sull’imprinting qui

Ci sono gesti semplici che non costano nulla e gesti più importanti, che magari pesano sulle finanze familiari. Questo video parla di un gesto semplice, come quello di offrire un dolce a un bambino. Non parliamo di caramelle dagli sconosciuti, ma di un dolce regalato a un bambino in presenza della nonna.

Un tempo a Napoli c’era il caffè sospeso, lasciato in sospeso per chi avesse avuto voglia di un caffè e non poteva permetterselo. Immaginate un dolce sospeso… A quanti bambini strapperebbe un sorriso? Sarebbe un gesto difficile da dimenticare, eppure oggi ci fermerebbe il “fatti gli affari tuoi, che all’educazione del pargolo ci pensa solo la sua mamma…!”
Voi cosa ne pensate?

Elena Pollastro