Sport in gravidanza: consigliati e vietati

pilatesSpesso ci chiediamo se fare esercizio fisico durante la gravidanza sia un bene o un male per il bebè e soprattutto per la salute di mamma e figlio: la risposta è molto semplice in quanto mentre si è incinta è molto importante tenersi in forma ma ci sono sport adatti e sport assolutamente sconsigliati e vietati.

Effettuare dell’esercizio fisico durante i nove mesi di gravidanza è consigliato per rilassarsi e soprattutto alcuni sport sono dei veri e propri preparatori al parto. Vengono infatti consigliati sport come il nuoto, lo yoga e la marcia: l’ambiente del nuoto, e cioè l’acqua, è sempre stato un ambiente adatto alle mamme incinte e non a caso vi sono anche parti che vengono effettuati nell’acqua.

Per quanto riguarda invece gli sport sconsigliati sono quelli in cui c’è del contatto fisico o la possibilità di inforuni e cadute: in questi sono compresi tutti gli sport di squadra, l’atletica, l’equitazione, lo sci e molti altri.

In ogni caso, anche se l’attività fisica viene consigliata, è vietato esagerare: non bisogna infatti superare i propri limiti di stanchezza in quanto si può incorrere a situazioni pericolose sia per la mamma che per il bebè. Importante è anche non fare riferimento al proprio limite di stanchezza di quando non si era ancora incinta dato che la stanchezza arriva più facilmente.

L’esercizio fisico sarà inoltre diverso per ogni donna: quelle che hanno sempre praticato uno sport saranno infatti più preparate ad effettuare qualsiasi tipo di sforzo e saranno più allenate rispetto alle future mamme che non hanno mai praticato alcuno sport durante la propria vita e alle quali è sconsigliato cominciare uno sport particolarmente impegnativo proprio durante la gestazione.

Sport gravidanza nuoto