Smagliature in gravidanza: come curarle, ma soprattutto prevenirle

smagliature2

Le smagliature sono delle vere e proprie cicatrici, che si formano sulla cute come conseguenza della rottura delle fibre elastiche del derma. Sono praticamente indelebili e permanenti se si esclude la chirurgia, anche se possono attenuarsi molto con il tempo.



Quando la smagliatura è “fresca” tende ad essere rossa, proprio per l’infiammazione del derma attorno al punto di rottura, ed è proprio quello il momento in cui un cosmetico è più efficace, anche se comunque nessun cosmetico è in grado di farle sparire completamente.

Di solito le smagliature compaiono su addome, seno, glutei, cosce e fianchi, si presentano durante i repentini cambiamenti di forma del corpo, come la crescita improvvisa del seno durante l’adolescenza, sull’addome e seno durante la gravidanza o a causa di aumenti consistenti di peso, sia nel caso di aumento di massa grassa, ma anche di massa muscolare.

Sicuramente una variabile importante è la genetica: ci sono ragazze/donne che non hanno mai avuto smagliature, o tendono comunque ad averle molto sottili e in ogni caso tendono ad avere un recupero molto buono, altre che purtroppo ne soffrono anche durante le piccole variazioni di peso.

In ogni caso, il miglior modo per prevenirle è mantenere un ottimo regime di idratazione, sia endogena (bevendo molti liquidi), sia esogena, tramite un cosmetico.

Come deve essere il perfetto cosmetico antismagliature?

Deve possedere almeno 3 caratteristiche di base:

  • Contenere una percentuale acquosa: senza acqua non c’è idratazione, e l’acqua è la prima sostanza importante per l’elasticità della pelle.
  • Contenere ingredienti igroscopici, ovvero che tendono ad assorbire acqua, che quindi trasporteranno questa acqua il più possibile a fondo nella pelle.
  • Contenere una quota grassa di origine vegetale: lo strato superiore della pelle è fatto per non lasciar passare l’acqua, ne in uscita, ma neanche in ingresso, il reintegro dello strato lipidico è un altro fattore importante per mantenere la naturale elasticità della pelle

Quindi resta che il miglior prodotto antismagliature sarà un’emulsione, ovvero una crema.

Ma anche il miglior prodotto antismagliature non sarà sufficientemente efficace se non accompagnato dal quotidiano massaggio. Durante la gravidanza è importante dedicare del tempo anche alla cura del proprio corpo. Da una ricerca è emerso che l’applicazione di olio di mandorle aggiunto ad almeno 15 minuti di massaggio abbassa del 50% la probabilità di comparsa delle smagliature, mentre la mera applicazione di olio di mandorle l’abbassa di appena il 5%.

Da un’altra ricerca invece è emerso che non importa quale sia il prodotto: olio, crema o cosmetico specifico antismagliature, l’efficacia è data maggiormente dal massaggio. Il prodotto specifico svolge un ruolo minore, anche se non del tutto trascurabile.

Sicuramente gli ingredienti cosmetici più da ricercare all’interno di un prodotto specifico per smagliature sono vitamina E, ceramidi, sfingosine, insaponificabili e squalene, ma prima di questi è importante ricercare un’emulsione mediamente ricca di oli (non serve per forza ungersi di puro olio di mandorla), ma anche sostanze veicolanti l’acqua e idratanti come glicerina, sorbitolo, polisaccaridi, allantoina e urea.