Primi passi: 10 regole d’oro per scegliere le sue prime scarpine

Senza titolo 3Il tuo piccolino sta muovendo i suoi primi, incerti passi? È arrivato il momento si scegliere le sue prime “vere” scarpine! Ecco le 10 regole d’oro da seguire secondo Balducci, nota azienda di calzature per bambini e ragazzi di alta qualità:

  1. Diffidate dalle calzature troppo economiche perché spesso i materiali con i quali vengono realizzate non sono controllati.
  2. regole_1_smallPoiché le sue dita sono cortissime e delicate ed il calcagno è stretto, la scarpina dovrà essereampia sul davanti e abbastanza stretta nel tallone.
  3. Assolutamente da evitare le scarpe a punta o con il tallone basso, troppo largo o poco sostenuto.
  4. La suola deve avere un giusto tacco o zeppetta per evitare un carico eccessivo della colonna o sbilanciamenti all’indietro nel muovere i primi passi.
  5. Non dovrà essere né troppo bassa né troppo alta: una scarpa bassa non regole_2_small onsente di “tenere” il calcagno, una troppo alta non può essere dominata dal bambino in questa prima fase della deambulazione.
  6. Il piede deve muoversi in libertà, perciò la scarpa deve essere flessibile e morbida, nello stesso tempo i materiali della tomaia non devono essere troppo leggeri perché la struttura non si deformi.
  7. Non deve essere presente un plantare ma solo un leggero sostegno della volta, meglio se morbido.
  8. La scarpina deve aiutare a camminare, non deve essere uno strumento di tortura, perciò se il bambino è robusto occorre una calzatura con forma più ampia, se il bambino è magro ne occorre una più asciutta affinché ogni piedino abbia il giusto alloggiamento.
  9. I materiali devono essere il più naturali possibili: da sempre i più sani sono la pelle per la tomaia ed il cuoio per la suola; si può, comunque, acquistare una scarpa con il fondo in gomma purché questo sia sottile, leggero e flessibile. Il tessuto per le mezze stagioni può andar bene purché la scarpa non sia completamente priva di sostegni ma abbia il tallone e la punta rinforzati.
  10. In estate i sandalini per i più piccoli devono avere il tallone chiuso, solo quando il bambino cammina con sicurezza ed il calcagno è più disegnato (di solito intorno ai 2 anni) si possono indossare scarpe basse e sandali aperti dietro.