Post parto: capelli che cadono? È normale, scoprite perché!

imagesCare mamme, se dopo il parto lavandovi i capelli troverete il lavandino pieno di ciocche di capelli non preoccupatevi, perché questo fa parte del ciclo naturale associato all’aver appena dato alla luce una nuova vita.

Durante la gravidanza probabilmente avrete avuto folte chiome lucenti, e questo era dovuto all’azione degli estrogeni che spingevano i capelli a crescere più del dovuto. In seguito, mancando questo stimolo la capigliatura accumulata in nove lunghi mesi cade tutta in un volta. Sconcertante, ma vero.

Negli ultimi mesi di gestazione il vostro piccolo ha assorbito una grande quantità di ferro, la sua concentrazione poi è in netto calo anche a causa delle perdite di sangue durante e dopo il parto.

Questo fenomeno si presenta in modo più accentuato tra 1 – 5 mesi dopo il parto. Se succede anche a voi non scoraggiatevi, perché ne soffre quasi il 50% delle donne.

Anche se la perdita è copiosa non correte il pericolo di rimanere completamente calve, oltretutto forse vi tranquillizzerà sapere che la caduta dovrebbe cominciare a diminuire a 3-4 mesi dopo il parto.

Per farla breve entro 6 mesi o al massimo 1 anno dalla fatidica giornata in cui siete diventate mamme riavrete la vostra bella zazzera.