Parto in casa: ecco cosa bisogna sapere

78022701-121224_LPartorire in casa, tra il comfort e la sicurezza delle mura domestiche, in un ambiente familiare circondati dalla presenza dei propri cari può essere un’idea allettante per molte donne.

Nelle nazioni del Nord d’Europa questa pratica è molto diffusa e senza complicazioni un ginecologo non viene mai consultato, dal momento che a occuparsi di tutto è l’ostetrica incaricata.  Considerando che i nostri reparti di neonatologia spesso quasi scoppiano per carenza di personale e che nelle strutture ospedaliere italiane  si effettuano addirittura più parti cesarei del necessario, l’approccio a un parto più umanizzato e meno “ipermedicalizzato” risulta certo molto allettante.

Prima di gettarvi a testa bassa in questo progetto, occorre teniate presente alcuni aspetti fondamentali:

  • la gravidanza deve essere fisiologica, cioè non deve presentare complicazioni
  • il parto deve avvenire entro termine
  • Il nascituro deve presentarsi in posizione cefalica
  • è necessaria l’assistenza di un’ostetrica.  Si tratta di persone che spesso fanno capo ad associazioni di libere professioniste oppure possono essere ostetriche ospedaliere disposte a seguire la mamma nel parto a casa. Ci si può quindi rivolgere al Collegio delle ostetriche della propria provincia. Al momento dell’arrivo del neonato è opportuno che ci siano 2 ostetriche.
  • l’ospedale più vicino non deve distare più di 30 o 40 minuti o comunque essere a una ragionevole distanza.

Cosa dice la Legge

La Corte Europea ha stabilito che ogni donna, in Europa, ha il diritto di decidere dove e come partorire. Detto questo, in Italia è possibile partorire a domicilio e molte regioni hanno emanato norme per stabilire i requisiti necessari per partorire in casa senza rischi per la mamma o il bambino. Purtroppo, a parte alcune zone particolarmente virtuose come Piemonte, Emilia Romagna e Marche, in cui si può chiedere un rimborso parziale, nelle altre i costi sono tutti a carico della famiglia.

Per maggiori informazioni: http://www.nascereacasa.it/elenco-ostetriche-italiane-parto-in-casa/