Pannolini lavabili, ecologici e metodo EC: caratteristiche, pro e contro

pannolini

Di pannolini, si sa, ne avete sempre bisogno, dalla nascita e fino ad almeno ai due anni del vostro pargolo, spesso anche tre. Quanti ne usate al giorno? Non riuscite a dire una cifra precisa? Questo dovrebbe farvi riflettere, forse ne usate davvero parecchi,  ma vi siete mai chieste quale sia il loro impatto sull’ambiente?

I pannolini tradizionali non possono essere riciclati e tantomeno sono biodegradabili (ci mettono circa 500 anni per decomporsi), questo fa di loro degli strumenti di inquinamento potentissimi! Si stima che in Italia se ne consumino fino a 6 milioni ogni anno, e ogni bambino consuma circa una tonnellata di plastica in pannolini, nei tre anni di vita in cui li usa. Se non volete entrare a far parte della schiera delle inquinatrici provette, potreste valutare di passare a dei pannolini ecologici, ne esistono diversi tipi e di sicuro troverete la soluzione più adatta a voi!

Altro aspetto importante sono le sostanze nocive dei pannolini usa e getta tradizionali: nella parte più esterna troviamo pellicole impermeabili in polipropilene e polietilene, così come adesivi, elastici e nastri. Poi c’è la parte filtrante, a contatto con la pelle del neonato, e una più interna a base di polpa di cellulosa e parti assorbenti, quelle simili a una sabbiolina bianca se vi è mai capitato di aprirne uno (in gergo SAP Super Absorbent Parts). Proprio queste SAP sono il punto di svolta: la maggior parte di loro è composta da silicati, acrilati o derivati del petrolio e nei prodotti a basso costo i granelli super assorbenti non sono perfettamente amalgamati nella polpa di cellulosa e questo fa sì che possano staccarsi e attraversare lo strato assorbente esterno, entrando in contatto con la pelle. Se poi ci mettiamo anche lo sbiancamento del pannolino con il cloro, capite bene che di sostanze nocive ne abbiamo un bel po’ e ben arrivate dermatite e pomate varie. Non è stato dimostrato che i pannolini tradizionali siano dannosi, ma se anche non lo fossero per il nostro piccolo, lo sarebbero comunque per l’ambiente. Quindi, perchè non passare al green?

Per essere sempre più verdi puoi cercare il pannolino più adatto a te tra

Elena Pollastro