Non solo mamme blogger: Davide Nonino, il papà blogger che parla di giochi

Giochi: per la nostra rubrica Ciaomamme (blogger) oggi intervistiamo un papà blogger che con i giochi, ci sa davvero fare: Davide Nonino di www.giochiperbambinieragazzi.it

Ciao Davide, o forse dovremmo dirti CiaoPapà!
Ciao Elena… ah approfitto di darti una news, da questa estate bispapà!
Davide Nonino
Congratulazioni! Iniziamo a conoscerti con una breve scheda introduttiva e poi facciamo due chiacchiere.
Nome: Davide Nonino
Anni: (si può chiedere l’età agli uomini o funziona come per le donne?) 34 dai si può dire, poi su YouTube me ne danno di meno quindi, insomma, diciamolo che si fa bella figura!
Blog: http://www.giochibambiniragazzi.it/
Canali collegati:
Youtube : https://www.youtube.com/user/giochibambini
Twitter : https://twitter.com/giochixbambini
Facebook : https://www.facebook.com/giochiperbambiniragazzi
ed eccoci a noi!

Avere con noi un papà blogger è un piacere, non è facile trovare un uomo in un universo che sembra essere quasi tutto al femminile. Come ti senti tra le donne? Più beato o intimorito?
Beato tutta la vita, e fortunato. Sul web ho trovato condivisione, informazioni, passione nel mestiere di fare il genitore. Più che nella vita reale. Sembra un paradosso ma è così, anche perché condividere la genitorialità con gli amici non è proprio scontato.
Certo ci sono anche i momenti di discussione più accesa, anche perché noi papà siamo portati spesso alla pigrizia/divertimento e a volte ci scappano commenti un po’ così… ma siamo pasticcioni.

Oltre ad essere un blogger, uno Youtuber, sei anche un papà, ci racconti qualcosa di te?
Mi piacciono i bambini, sono stato educatore (scout e casa famiglia) per molti anni e sono andato “in pensione” proprio per fare il papà. Il web mi ha permesso di mantenere aperta questa bella finestra sui bimbi degli altri dialogando con loro.

Il tuo canale Youtube dedicato ai giochi per bambini e ragazzi è davvero molto seguito, hai appena oltrepassato un traguardo importante, (3 milioni di visualizzazioni) Quanto tempo hai dedicato a far crescere così questo tuo “altro bambino”?

E’ stato ed è un lavorone anche se parlare di lavoro quando hai la fortuna di fare qualcosa che ti piace fa strano. Ci son voluti due anni, di cura, di errori, di voglia di migliorarsi e restare sempre aggiornai e coerenti con se stessi. Ogni video sono almeno due ore di lavoro ma poi YouTube (o meglio le persone), come tutti i social, premia costanza e qualità.

Quanto tempo credi sia necessario dedicare ai propri figli? Spesso il lavoro, gli impegni e perchè no, magari anche un po’ di pigrizia, fanno sì i giochi per loro diventino per lo più tv e videogiochi, a volte sostituiscono addirittura le babysitter
Dirò una cosa fuori luogo comune. Per me il tempo di quantità è importante. Si può dire quello che si vuole sulla qualità (che deve esserci tutta e non è facile quando sei stanco e hai in mente le difficoltà di ogni giorno) ma ci vuole anche il tempo, perché è lì che condividi, improvvisi, fai avventure et. Un numero di ore non c’è e non ci deve essere, il segreto è trovare il personale equilibrio. Quando si è tutti sereni in famiglia allora ci siamo.

Le proposte di giochi che fai sul sito o nei video, sono sempre coinvolgenti e parli direttamente ai ragazzi, l’ispirazione per i contenuti che pubblichi sul tuo sito viene dai ragazzi, è stato un modo per tornare un po’ bambino o c’è altro?
L’ispirazione dei contenuti viene da un minestrone fatto di ricerche online, idee personali/passioni e sì, gli spunti dei ragazzi, che sempre di più vogliono essere protagonisti del gioco che è sempre (per fortuna) più creativo e personalizzato

Davide, grazie ancora per la tua disponibilità a chiacchierare con noi qui su CiaoMamme, vi ricordiamo che potete trovare tutti i video di Davide su www.giochibambiniragazzi.it