Nanna: blogger scopre nuovo metodo per far addormentare i bambini

20131222-155015

Le aveva provate tutte, ma la sua piccola Riley, detta Roozle, proprio non ne voleva sapere di addormentarsi la sera, se non dopo ore di pianti, contrattazioni e sgridate. Casey Carey-Brown, blogger americana autrice di lifewithroozle, ricorda quell’eterna lotta con la figlia di 4 anni come un vero e proprio incubo:

Ero continuamente frustrata dal fatto che il tempo passava e lei rifiutava persino di mettersi il pigiama, era diventata la parte più pesante della giornata. Ero stanca dopo una giornata di lavoro e aver poi preparato la cena, tutto quello che avrei voluto fare era sedermi sul divano e non fare più nulla… invece…

Poi, all’improvviso, un’idea. Con i bambini comincia sempre così, con l’ennesimo tentativo. Una piccola variante alla solita routine che soddisfa il bambino e cambia la vita ai genitori. Nel caso di Casey si è trattato di un’idea come un’altra (apparentemente): lasciare sua figlia nel lettino con un foglio e alcuni pastelli.

Roozle, concentratissima sui disegni da colorare e naturalmente stanca per la giornata, ha cominciato ad addormentarsi da sola, circondata dai suoi colori e con un disegno ancora incompleto accanto a lei. Mamma Casey, assolutamente stupefatta dai risultati, ha cominciato a fotografare la piccola dormiente con le sue opere incomplete, ottenendo degli scatti apprezzati da tutto il web.

Roozle è così felice che si dimentica di fare i capricci: quando è l’ora di andare a letto corre e sta lì tranquilla a disegnare, per poi addormentarsi. Lei è entusiasta del suo  momento dedicato al disegno e io del mio dedicato a rilassarmi!

Che dire: se i vostri bambini sono abbastanza grandi da poter essere lasciati soli con dei pastelli vale la pena provare!

Senza titolo