La gravidanza vista dai papà: come coinvolgerli e rassicurarli

la gravidanza vista dal papàNonostante all’interno della coppia il desiderio di avere un figlio sia condivisa e la gioia alla vista del primo test di gravidanza positivo immensa, i vissuti emotivi successivi da parte della donna e dalla parte dell’uomo possono essere diversi.

Le donne sono biologicamente, fisiologicamente ed emotivamente predisposte alla gravidanza; il corpo femminile è predisposto ad accogliere la nuova vita, e parallelamente la mente della futura madre è immersa in tutti questi cambiamenti fisiologici. Se una donna diventa madre nel momento in cui sente la presenza del suo bambino al suo interno, il padre non ha questa possibilità, il suo vissuto emotivo nei confronti del bambino segue un’evoluzione differente.

La donna, durante la gravidanza sente e vede e sente ogni minimo cambiamento nel suo corpo, e successivamente anche quelli del feto, soprattutto negli ultimi mesi di gestazione, in cui anche il bambino percepisce le emozioni della madre tramite la modulazione della sua voce, il ritmo del suo respiro e il battito del suo cuore.

Questo legame estremamente intimo però tende ad escludere il padre, che per quanto attento possa essere non potrà mai stare al passo con la madre, che vive istante per istante la realtà della vita che cresce nel suo corpo.