Gravidanza e influenza: gli esperti consigliano il vaccino

vaccino1

Pochi giorni fa il laboratorio dell’Università degli Studi di Trieste ha individuato il primo caso di influenza della stagione 2013-2014: virus è di tipo A, sottotipo H3N2 e dovrebbe essere collegato al ceppo A/Texas/50/2012, uno dei tre ceppi contenuti nel vaccino antinfluenzale attualmente in uso.

Se siete in dolce attesa, il vaccino non solo è permesso ma è caldamente consigliato dagli esperti.

Vaccinarsi in gravidanza contro l’influenza non solamente non comporta rischi né al nascituro e neppure alla futura mamma, anzi, è consigliato” spiega Marina Bellavia, una degli esperti del centro svizzero per la fertilità ProCrea.

Il vaccino per l’influenza 2013-2014 può essere somministrato anche alle donne gravide già a partire dal primo trimestre” continua la ginecologa. “E quindi durante tutta la gravidanza. Viene particolarmente indicato per le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza“.

“Del resto, molti studi dimostrano che la vaccinazione contro l’influenza in qualsiasi fase della gravidanza, è non soltanto senza pericolo, ma contribuisce anche a proteggere la futura madre e suo figlio da possibili complicazioni. La vaccinazione costituisce un mezzo di prevenzione semplice, utile e spesso efficace per proteggersi ed anche evitare di contagiare le persone a rischio”.

Il vaccino aiuterebbe inoltre la mamma a non dover assumere farmaci per combattere un’eventuale influenza, e “rappresenterebbe una protezione dai virus per il bambino”.