E se anche i papà potessero sentire il bebè nel pancione?

Senza titolo

La gravidanza è il momento più bello della vita di una donna. Sentire crescere il proprio bambino, sentirlo muoversi e scalciare è un’emozione indescrivibile che, in alcuni casi, fa sentire il futuro papà un estraneo, non potendo vivere concretamente il periodo della gestazione. Molti papà, infatti, ammettono di sentirsi messi in disparte.

Da oggi, però, non sarà più così. Un team americano, infatti, ha studiato un nuovo metodo per permettere ad entrambi i genitori  di provare l’emozione di sentire i movimenti del loro bambino non ancora venuto al mondo, in particolare quando scalcia.

Si tratta di una speciale coppia di cinture munite di particolari sensori  che permette ai futuri papà di sentire concretamente, sulla loro pelle, tutto quello che fa il feto nella pancia della mamma. Le cinture, sviluppate dal produttore dei pannolini Huggies, vengono indossate contemporaneamente dalla mamma in attesa e dal futuro papà che così potrà finalmente capire quali emozioni prova la donna nel sentire crescere dentro si sé un bambino.

Dopo un lavoro di progettazione durato quattro mesi, il marchio dei pannolini ha rilasciato un video che mostra come funzionano le cinture e quali sono le reazioni dei futuri papà. Nel filmato, si vede una donna incinta indossare la cintura mentre il partner lega intorno alla propria vita un dispositivo simile. Ad un certo punto l’uomo scoppia in lacrime quando sente il bambino muoversi come se fosse dentro di lui. Un futuro papà che ha provato la cintura ha dichiarato: “Ho sentito come si è mosso. Si sentono i suoi calci”.

Da oggi, dunque, le donne non potranno più lamentarsi di non essere capite dai propri compagni durante i nove mesi della gravidanza.  Certo, le nausee mattutine saranno sempre riservate solo alle donne ma almeno l’uomo, d’ora in poi, capirà cosa significa sentire nascere una nuova vita dentro di sé!