Ciao mamme (blogger): intervista a Maria Elena, autrice del blog “Mamma Piky”

Senza titolo copia

Per la rubrica Ciao Mamme (blogger) oggi intervistiamo Maria Elena, meglio conosciuta come Mamma Piky, e autrice dell’omonimo blog.

Partiamo dall’inizio: come è nata l’idea di aprire un blog?
In realtà ho sempre amato scrivere e da quando sono mamma ancor di più, perché non voglio perdere il ricordo dei momenti importantissimi vissuti con i miei figli e vorrei lasciarne loro una testimonianza.
Da qui l’idea del blog, nata un po’ per caso e perché il diario di carta, oramai non va più di moda.

Dove e a chi vuoi arrivare scrivendo sul tuo blog?
All’inizio scrivevo per me, e mai avrei pensato che qualcuno mi avrebbe letto. Ora in questo spazio trovo confronto e conforto con molte altre mamme, alle prese con i miei stessi dubbi e gli stessi problemi e spesso nascono spunti di riflessione che aiutano nella quotidianità della vita familiare. E’ un piacevole spazio dove scambiare idee.

Quanto tempo dedichi al tuo blog durante la settimana?
Non tanto in realtà, perché la vita è già frenetica di suo, e poco è il tempo che rimane. Di sicuro non quanto vorrei, però ogni giorno cerco di ritagliare almeno una mezz’ora, per leggere i commenti e passare a salutare qualche amica. E’ il mio momento, a cui non so rinunciare.

Hai mai pensato di mollare?
Mai. E’ il mio diario perché dovrei mollare? Anzi cerco sempre di migliorarlo per renderlo più accogliente, così come farei con il mio salotto di casa. Qui non solo racconto, mi sfogo, confronto e sorrido tanto…c’è del bello in questo mondo virtuale e va colto.

Hai inserito inserzioni o post sponsorizzati?
All’inizio non sapevo nemmeno come scrivere un post, figuriamoci inserire annunci. Oggi va un po’ meglio e qualcosa ho introdotto, non è fonte di guadagno intendiamoci, ma solo una delle tante evoluzioni che faccio subire a questo spazio, un po’ come quando in casa decidiamo di spostare un mobile! Post sponsorizzati mai, ho scritto qualche recensione su prodotti che mi sono stati inviati come tester e devo dire che mi è piaciuto farlo e sono rimasta sempre soddisfatta.

Riesci a vivere di questo?
Ovviamente ne banner pubblicitari ne post di recensioni, creano un guadagno… non credo nemmeno sia possibile.

Cosa ne pensa la tua famiglia del tuo blog?
La mia famiglia mi legge (credo), ed a volte magari, ha pure storto il naso per qualcosa che ho scritto, ma li c’è la mia vita e loro ne fanno parte. Ovviamente non mi sognerei mai di metterli in imbarazzo e non rivelerei mai fatti personali. La mia libertà finisce dove inizia la loro, e di questo ne sono consapevole.

Qual è il post più letto in assoluto?
Il post più letto non lo so, però posso dire qual è il più commentato, e probabilmente i due coincidono. QUANDO NASCE UNA DEA. Racconta la nascita di mia figlia, avvenuta 7 mesi fa. Il primo maggio 2013 sono diventata mamma per la seconda volta e li c’è il “resoconto”.

Qual è il post che vorresti fosse il più letto?
Sono felice che sia questo il post più letto/commentato, quale celebrazione migliore poteva avere un momento così speciale?

Commenti negativi: come ti comporti? Li blocchi, li pubblichi, li ignori, rispondi per le rime?
Commenti negativi veri e propri non li ho mai avuti. Pareri discordanti da quello che scrivo, a volte si, ma il bello del confronto è soprattutto questo, quindi mai li cancellerei perché è proprio da li che partono le discussioni migliori, dove si impara qualcosa in più e dove ci si arricchisce.

Per finire, dai alle nostre lettrici 3 buoni motivi per leggerti!
Perché dovrebbero leggermi? Mah perché sono una “simpaticona” come dice mio figlio! Scherzi a parte, se cercate confronto, conforto o anche solo una risata, la casa di Mamma Piky forse è il posto giusto e la porta qui è sempre aperta.

BLOG: http://mammapiky.blogspot.it
FACEBOOK: https://www.facebook.com/mariaelena.bravi.5
TWITTER: https://twitter.com/mammapiky
GOOGLE+: https://plus.google.com/102980213044531480968/posts