Ciao mamme (blogger): intervista a Clelia, autrice del blog “Trentuno”

Senza titolo copia

Per la rubrica Ciao Mamme (blogger) oggi intervistiamo Clelia, autrice del blog “Trentuno“.

Partiamo dall’inizio: come è nata l’idea di aprire un blog?
Ci pensavo da tempo, senza aver mai concretizzato nulla. Poi durante i mesi di maternità passati a casa con il mio marmocchio ho deciso di creare uno spazio per dare voce ai miei pensieri e le mie passioni. Avevo voglia di rimettermi un pò in gioco e di non pensare solo a biberon e pannolini. Così a fine gennaio 2013 è nato Trentuno.

Dove e a chi vuoi arrivare scrivendo sul tuo blog?
L’intento per ora è semplicemente quello di condividere le mie passioni: dare dritte su cosa fare e cosa evitare quando si è in viaggio con marmocchi al seguito; oppure far conoscere oggetti e arredi di design che mi fanno emozionare, strappando un sorriso qua e là tra un’avventura e l’altra. È indirizzato a chiunque abbia almeno una di queste passioni, uomo o donna che sia, e a chi non si prende troppo sul serio.

Quanto tempo dedichi al tuo blog durante la settimana?
Dipende dai periodi (e dall’umore). L’intento è fare uscire due post a settimana, ma non sempre ci riesco. Normalmente mi ci dedico la sera, finite le varie faccende di casa, quando non sono completamente distrutta. A volte faccio ricerca, a volte scrivo, a volte tento di imparare il linguaggio html per migliorarne l’aspetto.

Hai mai pensato di mollare?
Assolutamente si!

Perché?
Quando sono troppo stanca o arrabbiata o triste e non mi sento “in vena” lo vedo un pò come un peso. Mi sento in colpa perché avrei voluto scrivere ed alimentare il blog ma magari non mi viene l’ispirazione e questo è fonte di piccole frustrazioni. Poi mi ricordo che è uno spazio creato e gestito da me, che non è un lavoro e quindi posso prendermi la libertà di essere più o meno presente, in base ai miei bio-ritmi. E va benissimo così.

Hai inserito inserzioni o post sponsorizzati?
Non ancora. Non so se lo farò. Dipenderà dalle occasioni e soprattutto dalle tematiche, vorrei mantenere un unico filo conduttore.

Cosa ne pensa la tua famiglia del tuo blog?
Ne sono tutti abbastanza divertiti. Chi più, chi meno. Mia mamma ed il mio compagno sono tra i miei fan più sfegatati.

Qual è il post più letto in assoluto?
Un post che parla delle prime esperienze al mare con mio figlio, totalmente diverse da quelle idilliache che mi ero immaginata… è un pezzo scritto di getto, dove metto in primo piano quelli che sono stati i miei pensieri del momento, senza nessun filtro. È stato molto commentato perché ha suscitato due netti schieramenti di pensiero. Ad una prima lettura può sembrare un pò “duro”, ma va ovviamente contestualizzato. 

Qual è il post che vorresti fosse il più letto?
Sinceramente non saprei… in generale quelli che raccontano degli episodi del nostro vissuto, li sento più vicini perché ho bene in mente tutte le emozioni che ho provato.

Commenti negativi: come ti comporti? Li blocchi, li pubblichi, li ignori, rispondi per le rime?
Ammetto che ad oggi non ho ancora ricevuto commenti davvero negativi. Solo punti di vista diversi dal mio, e questo è assolutamente uno stimolo ad andare avanti. In caso mi succedesse conterei fino a 10 e cercherei di rispondere mantenendo la calma. Cercherei ho detto…

Dai alle nostre lettrici 3 buoni motivi per leggerti!
È utile perché ricco di spunti interessanti: se siete appassionate di design e/o di viaggi non potete assolutamente perdervelo. È autoironico e divertente, riuscirà di sicuro a strapparvi un sorriso nei vostri momenti no. È 100% autentico. Nessun filtro: solo pensieri e passioni vere.

BLOG: www.31trentuno.it
FACEBOOK: https://www.facebook.com/31trentuno
TWITTER: https://twitter.com/CleliaFe
FOLLOWGRAM: http://followgram.me/31treuno