Calendario cinese per predire (o programmare) il sesso del nascituro

Secondo il metodo del Calendario Cinese è possibile predire il sesso del nascituro fin da subito grazie a una semplice tabella.

Se ti sei ritrovata con un test positivo tra le mani sarai sicuramente sopraffatta da emozioni, dubbi, domande e… curiosità più o meno futili. Tra queste c’è sicuramente quella che riguarda il sesso del nascituro: sarà un maschietto o una femminuccia?

Purtroppo per stabilire con – quasi assoluta – certezza il sesso del bambino bisogna in genere aspettare l’ecografia morfologica e quindi la 20esima settimana di gravidanza. A volte, soprattutto nel caso dei maschietti, il sesso del bambino può essere scoperto anche un po’ prima, ma se non avete pazienza ci sono alcuni metodi per predire il sesso del bambino senza ecografia. Uno di questi è il metodo del calendario cinese.

Calendario Cinese: la tabella

Il metodo del Calendario Cinese si basa sulla lettura di una semplice tabella antichissima ritrovata da alcuni scienziati cinesi oltre 770 anni fa in una tomba della famiglia reale cinese vicino a Beijig, e oggi custodita presso l’Istituto di Scienze della città. La tabella del Calendario Cinese incrocia due dati in genere noti alle gestanti:

  • l’età della mamma
  • il mese del concepimento

Calendario Cinese gravidanza tabella

Ad esempio: se hai 32 anni e hai concepito il tuo bambino in gennaio, secondo il calendario cinese tuo figlio sarà un maschietto!

Sul lato destro della tabella del Calendaio Cinese trovi anche una statistica totale basata sull’età al momento del concepimento. Ad esempio se hai 30 anni, secondo questo metodo hai altissime probabilità di concepire un maschietto (83%) e poche (17%) di appendere alla porta il fiocco rosa.

Ricordiamo tuttavia che secondo il Cicap (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze) il metodo del Calendario Cinese non ha alcun rigore scientifico trattandosi di un modello empirico. Ricordiamo infatti che è scientificamente dimostrato che è il padre a determinare il sesso del bebè!

Come usare il Calendario Cinese per “programmare” il sesso del bebè

Se credi nel Calendario Cinese, naturalmente, puoi anche utilizzarlo al contrario, e cioè tentare di concepire in un determinato mese per avere più possibilità di avere un maschietto o una femminuccia. Se ad esempio hai 28 anni e desideri ardentemente una bambina (magari dopo aver avuto uno o più maschietti…) puoi provare a metterti d’impegno e sperare che il concepimento avvenga tra aprile e maggio.

Considera che il metodo del Calendario Cinese è stato elaborato in Cina, un paese in cui fino a non molto tempo fa i genitori speravano di avere figli maschi perché questi ultimi avrebbero potuto garantire la linea di discendenza alle famiglie ricche e nobili, e in quelle più povere avrebbero potuto contribuire lavorando.

Insomma, considerando che non viviamo nella Cina di 700 anni fa, nel caso non riuscissi a programmare il sesso del tuo bebè tramite il metodo del Calendario Cinese siamo sicure che non sarà una tragedia e ti assicuriamo che, in ogni caso, il tuo bambino o la tua bambina diventerà lo stesso il più grande amore della tua vita. Quante volte ci si ritrova perdutamente innamorate di un maschietto pur avendo sempre desiderato una femminuccia a cui pettinare i capelli e con la quale un giorno condividere trucchi e scarpe?

Insomma, in gravidanza il Calendario Cinese va preso e considerato come un semplice gioco. Perché in fondo… come si dice? Maschio o femmina: l’importante è che sia sano.